La seconda generazione - Reiki torino

Vai ai contenuti

Menu principale:

La seconda generazione

Storia

Sebbene Usui sensei istruì nel corso degli anni centinaia di discepoli, po- chissimi conseguirono lo Shinpiden ossia il grado di insegnante, tra questi vi era un carissimo amico di Usui chiamato Toshiro Eguchi che anni dopo fonderà una società detta Tenohira-Ryouchi-Kenyuka.
Nel Settembre del 1923, Tokyo fu scossa da un terribile terremoto che distrusse metà città. Oltre 140.000 persone morirono in quella catastrofe. Molte case (circa 3 milioni) che allora erano di legno, crollarono lasciando migliaia di famiglie senza un tetto, altrettante migliaia di persone rimasero seriamente ferite. In risposta a questa catastrofe, Usui e i suoi discepoli offrirono trattamenti Reiki alle vittime. La sua clinica presto divenne troppo piccola per accogliere i pazienti che provenivano a decine da ogni parte del paese così, nel Febbraio del 1924, costruì una nuova clinica a Nakao fuori Tokyo.

La sua fama si sparse velocemente per tutto il Giappone ed egli incominciò a ricevere inviti da molte regioni affinché insegnasse il suo metodo. Egli ricevette anche un premio dall’imperatore in riconoscimento del suo lavoro e del suo impegno sociale
.

Nel 1924, Usui iniziò ad insegnare una forma semplificata di Reiki al pubblico onde rispondere a questo tipo di richiesta. Probabilmente fu in questo periodo che il sensei scrisse un breve manuale (l’Usui Reiki Hikkei) da lasciare in affidamento ai praticanti di 1° livello. Due degli  studenti migliori in questo approccio del suo sistema furono:

Toshihiro Eguchi
, che aveva già studiato con Usui nel 1923. Eguchi fu molto popolare e insegnò a centinaia di studenti prima della guerra.

Chujiro Hayashi
, che studiò con Usui fino al 1925, giusto un anno prima della sua morte. Hayashi fu uno dei discepoli non buddisti di Mikao Usui, egli aprì una clinica a Tokyo che divenne molto popolare.

Durante quel tempo Usui divenne sempre più celebre ed era chiamato in tutto il Giappone per insegnare il Reiki. I continui spostamenti (allora non erano agevoli come oggi) lo provarono molto e nel Marzo del 1929 egli morì per un arresto cardiaco all’età di 62 anni.


Usui sensei istruì circa 2000 discepoli all’arte del Reiki. Un certo numero di questi istituì proprie cliniche lungo l’intero Giappone ma tra esse, molte adottavano il metodo semplificato che Usui aveva sviluppato.

La sua tecnica arrivò in occidente per mezzo di Hawako Takata.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu